Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, consulta l'Informativa sull'uso dei cookie.

BannerPagine noHome Foto

Curriculum Vitae

CURRICULUM DI MIRELLA SCHINO

Il mio campo principale di studi è il teatro europeo dalla metà dell’Ottocento alla fine del Novecento. E’ un campo di cui ho studiato problemi e situazioni diversissime: il teatro del Grande Attore, l’apparizione dei maestri di inizio Novecento (da Appia a Mejerchol’d), il teatro degli anni del fascismo, i teatri laboratori nati negli anni Sessanta. Mi sono occupata anche di Commedia dell’Arte e di drammaturgia, soprattutto tra Sette e Ottocento (per un elenco completo delle mie pubblicazioni si veda http://www.filcospe.it/index.php/persone/docenti/91-docenti/mschino/518-pubblicazioni-schino).



1.      FORMAZIONE:

1987:   PhD, Università di Bologna, DAMS

1982:  Borsa di studio presso il Museo Biblioteca dell’Attore di Genova;

1980:  Laurea in Lettere, Università La Sapienza di Roma



2.      POSIZIONE ATTUALE

2017 – Professore ordinario,

Università di Roma Tre, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione, Spettacolo, Roma, Italia



3.      PREVIOUS POSITIONS

2009-2016      Professore associato, Università di Roma Tre

2000-2009      Professore associato, Università dell’Aquila

1995-2000       Ricercatore, Università dell’Aquila

1991-1995       Ricercatore, Università di Torino

1987-1989      Professore a contratto, Università dell’Aquila.



4.      SUPERVISION OF GRADUATE STUDENTS AND POSTDOCTORAL FELLOWS

2008-2017      Ho seguito tre lavori post-dottorali di tre giovani studiosi provenienti due dal Brasile (Priscilla di Queiroz Duarte, Almin Ribeiro,, e una dall’Argentina (Marisa Naspolini); sono stata tutore di tesi di dottorato in Italia, presso l’Università dell’Aquila (la più importante è stata quella di Carla Arduini), e l’Università di Roma Tre (Giulia Castellani). Ho seguito il lavoro di un gruppo di cinque dottori di ricerca, appartenenti a tre diverse università (L’Auila, La Sapienza, Roma Tre), attraverso l’istituzione di un seminario annuale. Il gruppo è attualmente diventato al terza generazione della redazione della rivista “Teatro e Storia”.



5.      TEACHING ACTIVITIES

Discipline dello spettacolo, presso l’Università di Torino, dell’Aquila, di Roma Tre, nei corsi di laurea triennale e magistrale. Collegio docenti del Dottorato di ricerca in culture comparate dell’Università dell’Aquila (2000-2009). Collegio docenti del Dottorato di ricerca in Musica e Spettacolo dell’Università La Sapienza, Roma (2014 ad oggi).

Presso l’Università dell’Aquila ho organizzato, in stretta collaborazione con Ferdinando Taviani una pedagogia innovativa; lavori di ricerca con gruppi di studenti; organizzazione, con budget ridotti, di attività teatrali di punta in una città di provincia.



6.      ORGANIZZAZIONE DI LAVORI COLLETTIVI

1997-1999: due anni di lavoro con studenti dell’Università dell’Aquila sul teatro di ricerca internazionale, che ha portato alla pubblicazione del volume, Eugenio Barba, Il prossimo spettacolo, a cura di Mirella Schino e di venti studenti dell’Università dell’Aquila, Aquila, Textus, 1999.

2005-2007: due anni di lavoro di gruppo con dottori e dottorandi di ricerca sul passaggio in Italia dei grandi maestri europei negli anni Dieci e Venti del Novecento, lavoro che è entrato a far parte del PRIN 2005 di cui sono stata PI (vedi punto 9) (questo lavoro ha portato alla pubblicazione dell’ampio dossier L’anticipo italiano, «Teatro e Storia», n. 29, 2008, pp. 27-355, e materiali pubblicati open access sul sito http://www.teatroestoria.it/materiali.php)

2008-2015: Creazione degli Odin Teatret Archives (vedi punto 9)

2010-2017: Seminario annuale di discussione e ricerca all’interno di un gruppo di studio formato da giovani studiosi provenienti da Università e dottorati differenti.

2016-2017: Gruppo di lavoro che comprende dottori e dottorandi di ricerca provenienti da quattro università diverse per un lavoro di sondaggio sul teatro negli anni del regime fascista (ha portato alla pubblicazione di un ancor più ampio dossier Teatri nel fascismo, “Teatro e Storia”, n. 38, pp. 59-385)



7.      INSTITUTIONAL RESPONSIBILITIES

2002-2005 - Presidente della commissione tutori, Università dell’Aquila

2005-2008 - Presidente di corso di laurea Storia e pratiche delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, Università dell’Aquila

2008-2011 - Comitato direttivo CUT (Consulta universitaria teatro)

2016-2018 - Giunta di dipartimento (Dipartimento di filosofia, comunicazione spettacolo, Università di Roma Tre)



8.    COMMISSIONS OF TRUST

PRIN: 2005: Coordinatore nazionale per una ricerca PRIN su La ricezione del teatro della Grande Riforma europea nel primo Novecento in Italia (PRIN 2005). Sono stata uno dei rarissimi PI di teatro, e uno degli ancor più rari PI non ancora professori ordinari.



Odin Teatret Archives. 2008-2015: Ideazione e guida di un gruppo di ricerca per la creazione degli archivi dell’Odin Teatret (Holstebro, Danimarca) (www.odinteatretarchives.com/). L’Odin Teatret (www.odinteatret.dk/) è da cinquant’anni uno dei massimi punti di riferimento mondiali del teatro di ricerca. Ho scelto e addestrato un gruppo di ricerca internazionale (diciassette persone provenienti da sei diversi paesi) per lavorare sulle specificità del problema degli archivi teatrali, sulla creazione degli inventari, sulla sistemazione e analisi documenti, sulla raccolta di nuovi documenti e di nuove tipologie di fonti. I due principali risultati sono stati: 1) il grande archivio dell’Odin (circa 70 metri di faldoni di documenti inventariati, più il fondo audiovisi, più il fondo fotografico), uno dei più grandi e più completi archivi esistenti di un teatro di ricerca; 2) un volume: Mirella Schino, Odin Teatret Archives, London-New York, Routledge, 2018.

La creazione degli archivi dell’Odin permette e permetterà a) di studiare in modo finalmente diverso, meno soggettivo e meno di parte, uno dei teatri di ricerca non solo più significativi, ma anche più influenti, del secondo Novecento; b) di studiare non solo il teatro stesso, ma anche la complessa rete di spettatori, teatranti, studiosi che gli si è formata intorno.

Nel 2014, ho curato il trasferimento degli archivi dell’Odin presso il più importante archivio danese, la Biblioteca Reale di Copenhagen (www.kb.dk/da/index.html).



2002-2017. A partire dal 2002 dirigo «Teatro e storia», rivista internazionale di studi, di fascia A (www.teatroestoria.it/). Dal 2015, «Teatro e storia» è entrata a far parte della Thomson Reuters Web of Science.



1989-2018: incarichi editoriali:

1989-ad oggi: Comitato di redazione della rivista «Teatro e storia».

2013 – ad oggi: Comitato scientifico editoriale della collana “Biblioteca teatrale” (casa editrice Bulzoni, Roma)

2014 – ad oggi: Comitato scientifico della rivista “Drammaturgia”

2015 – ad oggi: Comitato scientifico editoriale della collana xxxxxx (venturini)



2012, GEV: Membro GEV (Gruppi Esperti della Valutazione), Area 10, VQR (Valutazione qualitativa della ricerca) 2011-2014.

2014: Gruppo di ricerca Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario): Valutazione nelle aree umanistiche.



9. VISIBILITà E RELAZIONI INTERNAZIONALI

Il tipo di relazioni (e quindi di visibilità) internazionali che ho sviluppato nel corso degli anni può apparire anomalo, soprattutto al di fuori degli studi teatrali, perché legate più a situazioni che privilegiavano una ricerca comune, o una collaborazione tra studi e teatro pratico, che a istituzioni accademiche in senso stretto. Va sottolineato che, per gli studi teatrali, il rapporto con il teatro pratico e la ricerca comune tra teatranti e studiosi hanno una importanza determinante. La mia rete di relazioni internazionali, e quindi la mia visibilità internazionale, è particolarmente legata in particolare a quattro situazioni:

1)      L’ISTA (International School of Theatre Anthropology), fondata da Eugenio Barba, è stato il più antico e forse il più importante network teatrale internazionale. Ha riunito artisti e studiosi, europei, americani, asiatici. Oltre al lavoro per le sessioni, si è creata una rete permanente di relazioni tra studiosi non solo di teatro. Tra gli altri: Peter Elsass (neuropsicologia); Georges Banu; Jean-Marie Pradier, Béatrice Picon Vallin; Kirsten Hastrup (antrolopogia); Ron Jenkins; Clive Barker, Zbgniew Osińki, Leszek Kolankiewicz, Patrice Pavis, Annelis Kuhlmann, Janne Risum . La maggior parte di loro ha collaborato con la rivista che dirigo, «Teatro e Storia». Con alcuni di loro ho collaborato per libri e pubblicazioni: in particolare con Kirsten Hastup, Béatrice Picon-Vallin, Kolakiewicz, Osinski, con Jean Parie Pradier.

2)      «Teatro e Storia»: dirigere una rivista di studi internazionale vuol dire creare una rete di relazioni con artisti e studiosi di tutto il mondo (oltre a quelli legati all’ISTA): da Aderbal Freire Filho a Ludwik Flaszen, Bruce Baird, Ricardo Gomes, Jana Pilátová, Takashi Morishita, Stephen Barber, Weronika Szczawińska, Ashish Mohan Khokar, Vicki Cremona, Leah Gilula, Lluís Masgrau, Darius Kosiński, Tadeusz Kornaś, Akira Kasai, Omar Valiño.

3)      Odin Teatret Archives: la costruzione degli archivi dell’Odin è stata occasione di relazioni con il gruppo di ricerca stabile (proveniente da sei diversi paesi), studiosi che hanno donato le loro carte agli OTA (Ludvigsen, Osinski, Kolankiewicz, Taviani), studiosi che hanno lavorato negli archivi (Barbara Kaczmarek,; Adam J. Ledger; Annelis Kuhlmann, Patrick Cambell; Martyna Kasprzak; Franco Perrelli; Claire Borody; Karolina Drozdowska; Jane Turner, Tormod Kristoffer Carlsen, , Tatiana Chemi.

4)      Pubblicazioni internazionali: ho pubblicato saggi in 10 paesi (Argentina, Francia, Brasile, Spagna, Messico, USA, Cuba, India, Romania, Inghilterra (in corso di pubblicazione)), libri in francese (1), in inglese (3, uno in corso di pubblicazione), in portoghese (1), curatele in spagnolo (1) e in portoghese (1).



 

Eventi & News

Direttore: prof. Paolo D'Angelo
───────────────────────────────
Dipartimento di Filosofia Comunicazione e Spettacolo (Fil.Co.Spe.) - Università degli Studi Roma Tre
Via Ostiense, 234/236  - 00146 Roma - Fax +39.06.57338340 - E-mail direttore.filosofiacomunicazione@uniroma3.it